Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

Design: nel segno dei grandi Maestri

Immagine
Domenica 14 Settembre, Padova Vintage Festival . Sul palco della sala congressi del Centro Culturale Altinate San Gaetano è un viavai di designer e di design. Un dialogo di oggetti, immagini, parole e personaggi che si incontrano e si intrecciano: Andrea Maragno e Sonia Tasca di JVLT JoeVelluto Studio incontrano Giovanna Castiglioni di Studio Museo Achille Castiglioni ; Fabio Novembre di Studio Novembre racconta il suo blog ioNoi . Un viaggio nel design di ieri, oggi, e domani. Un viaggio fatto di curiosità e passione. Un viaggio che prosegue sul segno tracciato dai grandi Maestri, da Castiglioni a Munari , da Sottsass a Mendini . Nel design, come nella vita, abbiamo bisogno del buon esempio . - Immagine: Giovanna Castiglioni e Andrea Maragno per Padovavintage - Design al Padovavintage: il mio reportage per SID Pills

Design: Attenti a quei due, la nuova Apple di Jony e Marc

Immagine
Ieri Apple ha presentato al mondo i suoi nuovi gioielli, iPhone6 con iOS8 , Apple Watch , e il servizio Apple Pay . La folla era ovviamente in trepidante attesa e ora è ovviamente in visibilio, non si parlava d'altro da giorni e per molti giorni di altro non si parlerà nel frivolo mondo del design e della tecnologia, ma gli addetti ai lavori non si sono fatti distrarre dai preparativi per la presentazione di ieri, e hanno colto l'importanza di una notizia proveniente quasi sottovoce da Cupertino , una notizia diramata senza il supporto di un live degli U2 e di uno streaming in mondovisione... ma ugualmente importante, ovvero il designer Marc Newson farà parte dello staff Apple . Marc Newson e Jony Ive sono amici, hanno già collaborato ad alcuni progetti, e, soprattutto, pur avendo personalità distinte, hanno un comune senso del design. Jony Ive ha da qualche tempo deviato molte delle sue energie all'interazione utente e al software, l'inserimento di Marc Newson nel d

Apple presenta il futuro: captured, worn, healthy... paid.

Immagine
Ho imparato a non sottovalutare la capacità di Apple  di creare bisogni, bisogni che presto si trasformano in necessità quotidiane. Quando è stato presentato l'i-Pad ero dubbioso, sono stato smentito. Sono quindi consapevole che i miei dubbi sulle proposte Apple presentate ieri saranno sicuramente a loro volta spazzati via dalla realtà. Non voglio entrare nei dettagli dei prodotti (o dei servizi, come Apple Pay , che col mio inglese indecente la prima volta ho letto come apple pie ...), ci sono già online migliaia di recensioni, non serve certo aggiungere la mia. Non voglio nemmeno cavalcare l'onda delle dispute quasi teologiche tra i seguaci di iOS e quelli di Android (per inciso, da imprenditore e da designer ho profonda ammirazione per Apple e per il lavoro di Steve Jobs e Jony Ive , come consumatore sono un rassegnato utente Windows e un soddisfatto utilizzatore Android). Voglio semplicemente fare una riflessione sulla direzione che Apple ha indicato con la presentaz